Incidenti montagna: recuperato corpo escursionista a Barcis

Un momento delle ricerche da parte dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Pordenone e dei tecnici del Soccorso Alpino di Maniago di uomo di 72 anni, di Caneva (Pordenone), di cui non si hanno più tracce da mercoledì della scorsa settimana, 19 giugno 2018. Nei primi giorni dalla scomparsa, le ricerche dei familiari si erano concentrate nelle zone della pedemontana pordenonese, ma nella tarda serata di ieri l'auto dell'anziano è stata ritrovata in una piazzola nei pressi della diga del lago di Barcis. ANSA/ UFFICIO STAMPA/ VIGILI DEL FUOCO +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

BARCIS (PORDENONE), 26 GIU – È stato avvistato da alcuni turisti, nel lago di Barcis (Pordenone), il corpo ormai privo di vita dell’uomo di 72 anni, di Caneva, di cui non si avevano più notizie da quasi due settimane. La scoperta risale a stamani.
Le operazioni di recupero sono state portate a termine dai vigili del fuoco del reparto Saf del Comando provinciale di Pordenone e del distaccamento di Maniago, che nei giorni scorsi avevano perlustrato a lungo lo specchio d’acqua, dopo che la macchina dell’uomo era stata ritrovata nei pressi della diga.
Alla ricerca dell’anziano avevano partecipato anche i tecnici del Soccorso alpino delle stazioni di Maniago, Pordenone e Valcellina oltre che i sommozzatori del nucleo regionale Fvg.
Indagini affidate ai carabinieri di Montereale, escluse responsabilità di terzi.