Accesso al credito: Bini, tavoli con imprese per migliorare strumenti

Trieste, 18 giu – “Nonostante la maggior parte delle aziende di medie dimensioni siano solide e producano fatturato, ogni giorno devono combattere con il rating per ottenere credito bancario. Realtà che hanno grandi potenzialità, sia in termini di ricadute economiche sia occupazionali, spesso hanno difficoltà ad ottenere i fondi che permetterebbero loro di crescere e svilupparsi. Nonostante i tassi d’interesse bassi, a volte la ritrosia del sistema bancario ad erogare il credito rallenta la ripresa economica. In quest’ottica, pur partendo in Friuli Venezia Giulia da situazioni generalmente positive, assumono quindi grande importanza gli strumenti messi in campo dalla Regione a supporto delle imprese, in particolare delle Pmi e proprio per questa ragione è fondamentale dialogare con le categorie economiche per migliorarli ulteriormente”.

Questa la posizione espressa dell’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Bini, al convegno “Nuovi strumenti regionali di garanzia e accesso al credito”, durante il quale ha annunciato l’avvio di una serie di tavoli di confronto tra la Regione e gli operatori economici del Friuli Venezia Giulia. L’assessore ha infatti rimarcato che “la Regione è molto attenta alle necessità degli imprenditori nell’ambito dell’accesso al credito, quindi è fondamentale confrontarsi con i fruitori delle misure regionali, come quelle offerte dal Frie dal Fondo per lo sviluppo, per proporre strumenti ancora più efficaci, rivolti in particolare alle piccole e medie imprese”.