Triestina – Vicenza termina a reti bianche

U.S. TRIESTINA CALCIO – VICENZA CALCIO 0-0 (P.t. 0-0)

U.S. TRIESTINA CALCIO (4-3-3): Boccanera; Libutti (84’ Troiani), Codromaz, Lambrughi, Pizzul; Porcari, Coletti, Bracaletti (84’ Acquadro); Bariti (64’ Pozzebon), Arma (75’ Petrella), Mensah. A disp: Miori, El Hasni, Aquaro, Maesano, Bajic, Celestri, Meduri, Hidalgo, Petrella. All. Stefano Lotti

VICENZA CALCIO (4-3-1-2): Valentini; Malomo, Crescenzi, Milesi, Giraudo; Romizi, Alimi (54’ Giorno), Jakimovski (54’ Tassi); De Giorgio (90’ Bianchi), Ferrari (81’ Giusti), Comi. A disp: Fortunato, Costa, Magri, Bangu, Lucca. All. Nicola Zanini

ARBITRO: Nicoletti (Catanzaro) ASSISTENTI: Massara (Reggio Calabria), Terenzio (Cosenza)

NOTE: Recupero 2’ e 4’. Ammoniti: Milesi e Malomo (Vi) per gioco falloso, Valentini (Vi) per comportamento non regolamentare.

La prima emozione arriva al 2’ su una punizione morbida di Coletti dal vertice destro, Mensah è tutto solo sul secondo palo ma schiaccia troppo di testa e per Valentini è facile intervenire.

La contesa scorre equilibrata e caratterizzata da un tasso agonistico elevato, alabardati più manovrieri e alla ricerca delle corsie esterne, ospiti che optano più spesso per i palloni lunghi per le sponde delle torri Ferrari e Comi. Emozioni poche nella prima metà di frazione, Bracaletti ci prova al 17’ dai venti metri ma senza precisione. Gioco molto spezzettato e gli spunti di cronaca ne risentono, è comunque la Triestina a tenere il pallino lasciando agli ospiti azioni di rimessa e palloni lunghi verso le punte, con De Giorgio a fare da raccordo tra i reparti.

Al 31’ la prima vera palla-gol generata dal pressing alto di Bracaletti, il ‘dieci’ alabardato crossa da sinistra, Bariti ruba il tempo sul primo palo al difensore ma cicca il piatto destro da posizione ghiottissima. Il Vicenza prova a farsi vedere con un paio di sortite dalla distanza di Ferrari, il più attivo dei suoi, ma senza impensierire Boccanera. Il terreno pesante fa il resto e all’intervallo lo 0-0 è fisiologico per quanto visto in campo nei primi 45’.

Continua a leggere su ustriestinacalcio1918.it