Vino: Shaurli, “Concours mondial du Sauvignon” torna nel ’19 in FVG

Il prestigioso “Concours mondial du Sauvignon” tornerà in Friuli Venezia Giulia nel 2019 per la sua 10. edizione. Lo ha annunciato l’assessore alle Risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, al rientro da Graz (Austria), dove la decisione è stata ufficializzata con il passaggio di testimone dalla Stiria alla nostra regione. Il concorso è una sfida internazionale di altissimo livello fra produttori di molti Paesi, diventato un punto di riferimento mondiale per il Sauvignon e che continua a crescere e riscuotere interesse anno dopo anno. La manifestazione conferisce inoltre trofei speciali ai vini che ottengono il più alto punteggio assegnato da una giuria internazionale composta da 70 esperti.

Già nel 2015 il concorso è approdato in Friuli Venezia Giulia; l’idea di renderlo itinerante è nata dalla volontà di coinvolgere i Paesi maggiormente rappresentativi nella produzione di Sauvignon, scelta che si sta rivelando vincente. All’attuale edizione, che si sta tenendo in Stiria, partecipano 950 vini iscritti da tutto il mondo, con un incremento dell’11 per cento rispetto allo scorso anno. Per quanto riguarda l’edizione 2019, erano state avanzate diverse candidature da più regioni produttrici di Sauvignon; l’organizzazione ha scelto il Friuli Venezia Giulia che, con il Consorzio delle DOC FVG ed ERSA, aveva già ospitato con successo proprio la prima edizione fuori dal territorio francese, nel 2015. La nuova assegnazione del concorso alla nostra regione fa sì che questo territorio sia il primo ad ospitare per la seconda volta questa rassegna mondiale.