Regione Fvg raccoglie sfida degli acquisti verdi

“La Regione Friuli Venezia Giulia ha deciso di raccogliere la sfida degli acquisti ecologici, divenendo protagonista del passaggio dall’economia lineare a quella circolare”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Ambiente, Sara Vito, all’apertura del forum ‘Acquistare verde per l’innovazione e la sostenibilità ambientale’, tenutosi a Trieste, durante il quale è stato presentato il Piano d’azione regionale per gli acquisti verdi, elaborato dalla Regione in collaborazione con la Fondazione Ecosistemi di Roma.

Uno strumento virtuoso in merito al quale l’assessore ha precisato che “l’adesione delle Regione al green public procurement (Gpp), ovvero la pratica degli acquisti ecologici nella pubblica amministrazione, è un tassello importante del mosaico di azioni necessarie per riuscire a vivere, in maniera dignitosa per tutti, senza distruggere la natura e riducendo gli scarti e i rifiuti che produciamo”.

Evidenziando come gli acquisti verdi siano una concretizzazione della green economy, la quale costituisce un’opportunità per far fronte alla crisi economica in modo sostenibile, l’assessore ha spiegato che “per una Regione come la nostra, la quale ha sempre ritenuto importante investire nella sostenibilità ambientale, il tema del Gpp è rilevante. Proprio per questo ho fortemente voluto l’adozione di un Piano d’azione regionale che non rappresenta un appesantimento della attività dell’ente, ma uno strumento utile e trasparente per la tutela dell’ambiente a medio e lungo termine”.