Regione recepisce convenzione Onu su diritti disabili

Trieste, 1 mar – La Regione ha recepito i principi sanciti dalla convenzione internazionale dei diritti delle persone con disabilità, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni e ratificata dallo Stato italiano, e in base a essa punta ad avviare percorsi di sensibilizzazione, monitoraggio e ricerca nell’ambito delle attività dell’Osservatorio regionale delle politiche di protezione sociale, favorendo il coinvolgimento e la partecipazione delle persone con disabilità attraverso la relativa Consulta.

La notizia è stata confermata durante la visita della presidente della Regione e dell’assessore alla Salute al Centro socio educativo (Cse) della Cooperativa sociale Trieste Integrazione (inserita nella rete Anffas onlus) che ha in carico giornalmente circa 75 persone con disabilità intellettiva e relazionale di grado medio, grave o gravissimo e gestisce anche attività di formazione professionale nelle aree triestina e goriziana.

Nel corso della visita, alla quale hanno partecipato anche il presidente della sezione regionale della Federazione italiana per il superamento dell’handicap (Fish) Giampiero Licinio e il presidente regionale dell’Anffas Edi Fuart, il presidente di Trieste Integrazione, Giandario Storace, ha rimarcato la fattiva collaborazione istauratasi con la Regione, che ha favorito e supportato, anche economicamente, lo sviluppo di numerose attività rivolte ai disabili, tra le quali anche la realizzazione della palestra del Cse.